Stare dentro

Marco si dispone a essere Palmiro dal primo momento delle prove e non lo molla fino a quando la regista non ci congeda. Non significa che lo interpreta di continuo, ma che sta “dentro” anche quando fa le battute fuori copione, anche quando è in pausa e fuma, sempre. Quando smette me ne accorgo perché cambia postura, umore e torna sé stesso.

Ci vuole una lunga pratica per ottenere questa concentrazione giocosa e costante, infatti io non ci riesco. Devo continuamente richiamarmi all’ordine, specie nelle scene comuni, quando a volte la bravura dei miei compagni mi incanta e torno spettatrice, dimenticandomi che recito con loro. Mi è capitato di fermarmi a piangere o a ridere, di farmi scappare un bravo, di uscire dal “personaggio che agisce” per tornare “persona che guarda” la sua catarsi al meglio che uno specchio può offrire.

Volendo escludere la campagna elettorale, io non ho mai fatto teatro prima d’ora, e quando uno che non ha mai fatto teatro pensa al teatro cade dritto dentro all’immaginario stereotipato: il palcoscenico, il sipario, lo spettacolo, il pubblico che applaude e poco altro.

Il prima lo avevo pensato poco, perché essere esordienti in un campo complesso come una produzione teatrale espone a tutti gli equivoci, compreso quello di qualunque turista: credere alla meta più che al viaggio.

Così mi ero immaginata bene l’istante del sipario aperto, quello dell’epifania scenica, ma il resto – questa cosa tremenda che chiamano “prove” ed è il tentativo di accordare tra loro quello che siamo e quello che vogliamo rappresentare – lo avevo considerato un passaggio. Non lo è. Regge tutto in equilibrio, ma perché lo faccia bene occorre che un po’ di equilibrio si sia prima disposti a perderlo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s