Di chi è la colpa

È tutta colpa di Marcello Fois.
Quando al telefono mi ha detto che stava scrivendo un testo teatrale su Grazia Deledda e che voleva che lo recitassi io, gli ho detto di sì con l’incoscienza con cui si fanno i figli a vent’anni o ci si offre volontari al fronte.

Dirgli di no del resto che senso avrebbe avuto? Sui contenuti che ruotano intorno al “romanzo in forma di teatro” che è Quasi Grazia ci stiamo ragionando da anni, da quando abbiamo capito – lui ben prima di me – che la Storia e le storie fuoriescono dal medesimo calderone ribollente e che raccontare le une implica anche assumersi la responsabilità di rileggere l’altra.

Se dunque ho accettato di incarnare la versione di Fois su Deledda non è perché morissi dalla voglia di fare teatro – è falso: mi terrorizza – o perché amassi particolarmente Grazia Deledda – è vero, ma non fino a immedesimarmici. È stato perché c’è una cosa su cui Fois ha ragione in modo ineludibile:

Deledda è una storia grossa con cui non abbiamo ancora fatto i conti e se non saremo noi a farli, è certo che per noi non li farà nessun altro.

Allora si comincia, ma in questo percorso che incrocia molti mestieri io voglio continuare comunque a fare il mio: raccontare. Non scriverò un semplice diario delle prove (che chi se ne frega, diciamocelo) ma una restituzione di emozioni e riflessioni che forse permetterà a chi legge di conoscere almeno una parte delle pieghe nascoste di questo progetto e delle persone straordinarie che vi hanno preso parte. L’unica avvertenza è che come tutte le narrazioni anche questa è partigiana, dato che gli occhi in prestito sono i miei.

E’ giusto dire che i passaggi di questo racconto tra palco e pagina sono stati scritti durante le prove e gli attori e la regista li vedono ora per la prima volta, proprio come chiunque altro. Salvo diversa indicazione, tutte le foto sono di Alec Cani per conto del Teatro di Sardegna.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s